martedì, Luglio 16, 2024

Al via la 2° edizione della Golden Globe Race

Fra le regate intorno al mondo stiamo già  seguendo i preparativi della  Global Solo Challenge, organizzata da Marco Nannini, che partirà a settembre del 2023,   ma non voglio trascurare di informarvi sulla regata appena  partita da Les Sables d’Olonne: la 2° edizione della Golden Globe Race.

Sedici solitari sono partiti domenica 4 settembre  per il giro del mondo in solitario rievocativo del Golden Globe, l’omonima regata che nel 1969 portò in gloria l’impresa di Robin Knox Johnston e lo storico abbandono di Bernard Moitessier che proseguì per la sua “lunga rotta”.

Riservato a imbarcazioni di serie, di lunghezza compresa tra 9,75 e 10,97 metri (32 piedi e 36 piedi) fuori tutto a chiglia lunga e progettate prima del 1988, l’evento si snoda lungo un percorso di 30.000 miglia con partenza e arrivo a Les Sables d’Olonne, in Francia, dopo aver attraversato gli oceani Atlantico, Indiano e Pacifico e aver lasciato a sinistra Capo di Buona Speranza, Cape Leewuin e Capo Horn.

Banditi tutti gli strumenti elettronici: chartplotter, radar, gps, autopiloti, log, dispositivi satellitari, smartphone, computer, dissalatori, ma anche orologi, fotocamere digitali, lettori cd, calcolatrici, etc.

Trattandosi di una gara non-stop di una classe, le regole stabiliscono che qualsiasi partecipante costretto a fare uno scalo, o a rompere il sigillo sul proprio plotter cartografico GPS portatile, non ha diritto a un trofeo o a un rimborso della quota di iscrizione, ma può rimanere nel caso, essere trasferito alla “Chichester Class”. Tuttavia, qualsiasi concorrente che effettua due fermate è squalificato.

La regata ha le sue origini nel Domenica Times Golden Globe Race del 1968-69, che fu la prima regata intorno al mondo. La maggior parte dei concorrenti non è arrivata, incluso il britannico Chay Blyth, che non aveva precedenti esperienze di navigazione (sebbene avesse remato l’Atlantico), ma è riuscito a navigare intorno al Capo di Buona Speranza prima di ritirarsi. Un altro concorrente, Bernard Moitessier, ha deciso di rifiutare l’idea di commercializzare la vela mentre era in pole position, poi ha finito per fare il giro del mondo una volta e mezza fino a raggiungere Tahiti.

  • Robin Knox-Johnston è stato l’unico concorrente a completare la regata, diventando il primo uomo a navigare da solo e senza scalo intorno al mondo.
  • A causa della controversia sul suicidio di un concorrente durante la gara inaugurale, non si è disputata di nuovo fino al 1982 come gara BOC Challenge, ispirata alla Golden Globe.
  • Il Vendee Globe, che si tiene ogni quattro anni, è considerato un successore del Golden Globe.
  • Nel 2018, per il 50° anniversario della prima gara, si è svolto un altro Golden Globe, con partecipanti limitati ad attrezzature e barche simili agli skipper originali. L’edizione di quest’anno segna il 54° anniversario.

Tra gli skipper ci sono 15 uomini e una donna, la sudafricana Kirsten Neuschäfer

Christian Dumard, meteorologo di gare leggendarie come la Vendée Globe, la Volvo Ocean Race e la Mini Transat, afferma che le condizioni saranno difficili nelle prime fasi.

“Dopo un inizio in buone condizioni, il sistema di bassa pressione a ovest del Mar Celtico porterà forti venti da sud-ovest”, afferma. “Sarà seguito alla fine della prossima settimana dai resti del ciclone Danielle, che si è formato in mezzo all’Atlantico. È quindi in un flusso prevalente da SW a W che i concorrenti navigheranno verso Capo Finisterre, quindi probabilmente alla latitudine di Lisbona. Il mare sarà mosso con onde fino a quattro metri. Potranno quindi colpire gli alisei portoghesi, i famosi venti da nord che consentiranno loro di navigare sottovento verso le Isole Canarie e l’arcipelago di Capo Verde”.

Ci sono due opzioni nell’immediato futuro:

  • verso ovest verso il maltempo per gli skipper che vorranno fare la differenza durante le prime 24 ore,
  • e una rotta che favorisca i venti più miti ma più incerti lungo la costa asturiana e galiziana. Questa scelta, all’inizio della gara, potrebbe portare al primo frazionamento della flotta in due gironi.

Queste sono le posizioni dei partecipanti il 21 settembre…….