UDICER a SAN MARINO

Nel mondo dei velisti, skippers ed armatori non tutti sanno che Udicer è anche Ente tecnico nautico per la REPUBBLICA DI SAN MARINO.

Il titolare dell’Ente è amico di vecchia data e ho avuto con lui uno scambio epistolare per chiedere alcune informazioni di “prima mano” sulla bandiera.

Interessante è risultato soprattutto l’impostazione legislativa di San Marino per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza da tenere a bordo, il cui numero tipo ed efficienza è lasciato alla responsabilità comandante.

… metti tu a bordo le dotazioni che in qualità di comandante e responsabile della “spedizione” ritieni utili. In questo, io come Stato, cioè Autorità della Navigazione Marittima di San Marino, non intervengo. Continuo a mantenere con te il “genuine link”, cioè un legame effettivo di controllo,  effettuando sulla tua barca gli accertamenti con l’Ente tecnico ogni 5 anni

Le tabelle delle dotazioni presenti nel San Marino Small Yacht Safety Code – che è il Regolamento di sicurezza per le unità fino a 24 metri di lunghezza al galleggiamento di pieno carico – sono solo fortemente raccomandate.

Ad ogni modo la disposizione normativa è contenuta nella ” San Marino Policy Letter  SMPL – 2021-TEC-010″ che di seguito riporto.

 

SMPL – 2021-TEC-010
07 July 2021
San Marino Ship Register SMSR 

San Marino Small Yacht Safety Code – Applicazione yacht ad uso privato

NORMA SULLE DOTAZIONI DELLE BARCHE CON BANDIERA SAN MARINO.
(traduzione)

A: Enti Riconosciuti, Armatori, Gestori, Comandanti, Marittimi, SMSR partner, broker SMSR, ispettori e pubblico in generale.  

Per quanto riguarda l’applicazione del Codice di sicurezza dei piccoli yacht sammarinesi, l’Amministrazione ha stabilito quanto segue: “Il rispetto del Codice è richiesto anche, per quanto praticabile e ragionevole, per “yacht pleasure” (Ndr da diporto puro o ad uso privato)  non impegnati nel commercio  

”Le tabelle di sicurezza e apparecchiature radio come definite dal Codice non sono da considerarsi obbligatorie per imbarcazioni da diporto ad uso privato. Tuttavia, i requisiti fissati dal Codice sono fortemente raccomandati per le imbarcazioni da diporto in uso privato sotto i 24 metri di lunghezza della linea di carico.

Ispettori autorizzati e RO (Ndr Recognized Organization) che sono stati incaricati di svolgere indagini di sicurezza su yacht privati al di sotto dei 24 metri di lunghezza della linea di carico, sono autorizzati a ispezionare le dotazioni di sicurezza e la radio presenti a bordo.

Se i requisiti del Codice non sono soddisfatti, rilasciano una raccomandazione e includere i dettagli di tutte le raccomandazioni nella “sezione note” del rapporto di indagine del San Marino Small Yacht Code.  

L’ispettore/RO può procedere in base al proprio giudizio professionale a raccomandare il rilascio di un certificato di conformità di sicurezza per piccoli yacht, a condizione che siano rispettati tutti i requisiti obbligatori, inclusi ma non limitatamente a:

  1. Integrità a tenuta stagna e impermeabile
  2. Macchinari

III. Disposizioni elettriche

  1. Criteri di stabilità
  2. Disposizioni sulla sicurezza antincendio 

Nel caso di yacht privati ​​nuovi di lunghezza inferiore a 24 m di lunghezza al galleggiamento di massimo carico, in possesso di un certificato CE non più vecchio di 6 mesi, l’ispezione a suo tempo effettuata per emettere tale certificato deve essere considerata dall’Amministrazione come equivalente all’ispezione iniziale per verificare conformità al Codice di sicurezza dei piccoli yacht sammarinesi.

In tali casi, una copia del certificato CE deve essere presentata all’Amministrazione per il riesame e un certificato di conformità di sicurezza per piccoli yacht di San Marino per le navi ad uso privato deve essere rilasciato senza che sia necessaria un’ispezione di sicurezza iniziale”.

—————————-

Oltre alle dotazioni, i vantaggi offerti dalla Bandiera – che è extra comunitaria – sono molteplici, anche di tipo fiscale, ricordando che San Marino è inclusa nella “white list”, cioè nell’elenco dei Paesi con adeguato scambio d’informazioni.

Punto di forza è la gestione del registro che è totalmente informatizzata. Inoltre, il livello di burocrazia è ridotto allo stretto necessario e le ridotte dimensioni del Registro consentono flessibilità e un servizio clienti su misura, attivo 24/7.

La bandiera permette l’uso commerciale temporaneo di unità ad uso privato per un periodo fino a 90 giorni (c.d. “switch”) e – viceversa – anche la sospensione temporanea della registrazione commerciale per il passaggio all’uso privato, con una semplice procedura online.

La Maritime Technical Body – MTB,  società di diritto sammarinese che ha sede anche in Italia, può rispondere a tutte le richieste d’informazione per l’iscrizione: direzione@mtb.sm

 

Lascia un commento