mercoledì, Aprile 17, 2024

GSC –  Global Solo Challenge

GSC –  Global Solo Challenge     https://globalsolochallenge.com/

Come forse già sapete è partita in agosto la prima imbarcazione della GSC, ma prima di darvi le posizioni aspetto che siano partiti tutti…o quasi, perché saprete che la regata sconta in partenza le caratteristiche delle imbarcazioni, per cui sono partite solo le più…… piccole… anche se una di esse sta già avvicinandosi al Capo di Buona Speranza.

Vi aggiorno solo sulla prossima partenza del mio concittadino Riccardo Tosetto e del sardo Andrea Mura, che prima di partire ha fatto il “pieno” di carte nautiche al Frangente, da Antonio Penati.

Infine vi riporto la tabella delle prossime partenza di fine ottobre.

Il navigatore italiano Riccardo Tosetto, che nei mesi estivi aveva lasciato il suo Class40 Obportus 3 a A Coruña, per dedicarsi al suo lavoro di skipper professionista nelle isole greche, racconta come sta vivendo questo momento. “Ormai ci siamo, mancano solo dieci giorni alla partenza e le cose da fare sono ancora tante. Non nego che c’è un po’ di tensione nell’aria anche se la barca è abbastanza pronta. Ci sono dei piccoli dettagli da risolvere e questi portano via molto tempo anche perché le condizioni meteorologiche al momento non sono buone. Qui a A Coruña, piove abbastanza e c’è molto vento, il che rallenta alcuni lavori. Nel complesso, però, sono contento di come ho preparato l’imbarcazione e di come stanno andando le cose. Mi sento bene, non vedo l’ora di partire e di cimentarmi in questa grande avventura. In questi giorni posso contare sul sostegno e l’aiuto di Valeria, la mia compagna, e Filippo, il mio braccio destro che ha seguito tutto il progetto. A breve arriveranno anche altri amici per darmi una mano e prima della partenza mi raggiungeranno anche tanti altri amici e famigliari. Sarà sicuramente un momento molto emozionante, non riesco ancora ad immaginarlo.


Riccardo Tosetto e la sua squadra @globalsolochallenge

L’atmosfera che si respira qui è fantastica, ho fatto amicizia con molti partecipanti in particolare con gli americani Cole, Ronny e David, il bulgaro Pavlin e il mio connazionale Alessandro. La Global Solo Challenge è bella anche per questo, perché i partecipanti stanno assaporando ogni istante di questa esperienza e, al di là dell’aspetto competitivo, c’è la possibilità di condividere dei momenti con persone che hanno i tuoi stessi sogni e le stesse passioni. Qui ci aiutiamo tutti e ci supportiamo a vicenda. Passiamo alcune serate insieme e ci ritroviamo tutti i pomeriggi sul pontile per scambiare opinioni e consigli. Sto seguendo con entusiasmo gli altri concorrenti in mare e non vedo l’ora di mettermi sulla loro scia.”

Andrea Mura ha lasciato l’Italia per trasferire il suo Open 50’ Vento di Sardegna a A Coruna. Un’emozionante cerimonia ha suggellato questo momento e ha raggiunto il suo apice quando, sulle note di “Con te partirò” di Andrea Bocelli, il navigatore italiano ha preso il largo.


Ventodisardegna