Attività del noleggio e della locazione di natanti

Una circolare “richiamo”, sull’attività del noleggio e della locazione di natanti (unità non iscritte), è stata indirizzata recentemente dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti agli Uffici marittimi periferici.

La circolare, riferendosi a quanto stabilito dal Codice della nautica (art. 27, comma 6°)

“L’utilizzazione dei natanti da diporto ai fini di locazione o di noleggio (4) per finalità ricreative o per usi turistici di carattere locale, nonché di appoggio alle immersioni subacquee a scopo sportivo o ricreativo è disciplinata, anche per le modalità della loro condotta, con ordinanza della competente autorità marittima o della navigazione interna, d’intesa con gli enti locali” e, nello specifico, al contenuto delle ordinanze che devono regolare questo tipo di attività, traccia una sorta di “linea guida” cui le amministrazioni periferiche dovrebbero attenersi, compatibilmente con le esigenze di carattere locale.

I punti chiave sono riassunti nelle seguenti voci:

  1. a) una comunicazione scritta di partenza da presentarsi, anche per via telematica…

per leggere tutto l’articolo collegati a  www.nautitestmagazine.it/nuove-disposizioni-ministeriali

 

 

 

Lascia un commento