mercoledì, Luglio 24, 2024

Golden Globe Race arriva a Cape Town

4 novembre 2022
AVVISO MEDIA – Opportunità fotografica! Golden Globe in solitaria intorno al mondo in arrivo a Cape Town!
Simon Curwen (Regno Unito), primo arrivo domenica pomeriggio, i sudafricani Kirsten Neuschäfer al 2° posto lunedì pomeriggio e Jeremy Bagshaw al 9° posto con seri problemi a Barnacle, a 1200 miglia dalla fine.
16 velisti solitari sono salpati da Les Sables d’Olonne Francia due mesi fa per navigare in solitaria senza scalo intorno al mondo in piccoli yacht da 36 piedi senza la tecnologia moderna che utilizza sestanti, carte nautiche e orologi a carica.
I leader sono ora in vista di Cape Town con la prima domenica in arrivo. Tutti devono passare attraverso un “Photo Gate” obbligatorio a Grangers Bay per rilasciare lettere e filmati prima di continuare il giro del mondo senza fermarsi.
Tre partecipanti si sono già ritirati dalla gara, uno si è arenato a terra su Rocks nelle Isole Canarie. Molti sono ora infestati da cirripedi che rallentano gravemente la loro velocità e altri hanno bisogno di riparazioni che non possono essere eseguite in mare. Due stanno finendo l’acqua. Alcuni potrebbero dover ancorare nella baia di Grangers per risolvere i loro problemi. Non possono scendere a terra o cercare assistenza esterna o saranno penalizzati.
La velista sudafricana Kirsten Neuschäfer di Port Elizabeth , l’unica concorrente femminile, sta regatando in una forte regata ed è una seria contendente per un podio a Les Sables d’Olonne.. Il suo yacht è in ottima forma ed è entusiasta di vedere la famiglia e amici mentre naviga oltre Cape Town.
Il velista di Simon’s Town Jeremy Bagshaw, che è entrato nel GGR sulla barca più piccola della flotta e ha navigato con il suo OE32 da Città del Capo a Gijon e Les Sables d’Olonne a luglio, sta disputando una buona regata sulla via del ritorno in Sud Africa, ma attualmente sta affrontando un’invasione di cirripedi sullo scafo di Olleanna che deve risolvere prima di entrare nell’Oceano Indiano.
L’ancoraggio dei partecipanti sarà probabilmente appena al largo della battigia a GRANGER BAY e facilmente visibile a chiunque si trovi sulla battigia. Si ricorda ai marinai e agli amici di Città del Capo in visita in barca che non possono toccare nessuna barca, passare nulla a nessun concorrente o prendere qualcosa da un concorrente o potrebbero essere gravemente penalizzati o addirittura squalificati dalla Regata.
Sono inoltre sottoposti a controlli doganali, immigrazione e quarantena quindi assicuratevi di rispettare le regole, grazie!!
È stata una settimana emozionante per la GGR con una navigazione molto serrata tra strategie distinte con il leader Simon Curwen (GBR) e il veterano della GGR 2018 Tapio Lehtinen (FIN) che hanno scelto il lato nord del sistema ad alta pressione e il velista sudafricano Kirsten Neuschäfer che ha preso un’opzione audace a sud di essa in compagnia di Pat Lawless (IRL).

Tempi di arrivo stimati (ETA) dei primi skipper GGR entranti L’ETA dipende dal vento.
Le posizioni LIVE sono mostrate sul localizzatore satellitare GGR qui. Gli ETA saranno regolarmente aggiornati sulla pagina Facebook di GGR e sulla bacheca del Royal Cape Yacht Club, sede della Golden Globe Race a Cape Town.
Gli ETA attuali sono: •
1. Simon Curwen: domenica 6 novembre – pomeriggio
2. Kirsten Neuschäfer : lunedì 7 novembre – pomeriggio
3. Tapio Lehtinen : lunedì 7 novembre – sera
4. Pat Lawless: Martedì 8 Novembre – Sera
5. Jeremy Bagshaw: sabato 12 novembre
Attraversare la linea del Film Gate La linea GGR Cape Town Film Gate si trova tra Granger Bay Marina GREEN Entrance Buoy [Q G 5M] e Cape Town Channel GREEN Buoy ‘NO 1’ [G FL G 3S].
Tutti i Partecipanti devono attraversare questa linea con almeno un reef nella randa e abbassare tutte le vele di prua per 20 minuti.
Il presidente della regata Don McIntyre sarà in acqua con il GGR e il Royal Cape Yacht Club Team per salutare lo skipper, raccogliere foto, video e materiale scritto e intervistarli se le condizioni eteorologiche lo consentono. Nulla è dato ai partecipanti.

Saluto ai marinai
La Golden Globe Race è un viaggio in solitario, senza sosta e senza assistenza intorno al mondo.
Ciò significa che i marinai non possono ormeggiare all’interno di un porto, o su un pontone, non possono accettare un rimorchio, alcun tipo di assistenza se non verbale o ricevere qualsiasi materiale a bordo, pena la squalifica.
Chiediamo quindi alla famiglia, agli amici, ai media e alle barche degli spettatori che desiderano dare un caloroso e meritato benvenuto a Cape Town di mantenere sempre una distanza di sicurezza di almeno una lunghezza della barca con lo yacht GGR.
Gli yacht a chiglia lunga hanno un ampio raggio di sterzata e gli skipper saranno stanchi dal loro avvicinamento.
Insistiamo in particolare sul fatto che gli spettatori non tocchino gli yacht GGR o non diano nulla agli skipper, poiché ciò potrebbe comportare la squalifica del velista dalla regata.