martedì, Luglio 16, 2024

Notizie tecniche per la Grecia

NOTIZIE TECNICHE

Ci avviciniamo all’estate, molti affitteranno una barca, ed è necessario essere allineati sulle regolamentazioni che vengono stabilite  non tanto dalle società di Charter ma dai paesi  dove si noleggia.

In particolare vi ricordo due COGENZE che riguardano una gli obblighi per chi noleggia una barca da Charter, e l’altra gli adempimenti che deve sostenere chi con la propria barca si reca in Grecia, e cioè il TEPAI  ed il DEPKA.

Noleggio in Grecia? Serve la traduzione della patente

In linea generale, una patente rilasciata da uno Stato membro dell’Unione Europea è valida in tutti gli altri Stati membri dell’UE e non richiede una traduzione.

La questione però cambia nettamente se, come nel caso nel nostro lettore, si intende noleggiare un mezzo.
In Grecia l’articolo 5 del decreto presidenziale n. 15/2010 Regolamento per la navigazione e la sicurezza marittima stabilisce infatti che, per condurre un’imbarcazione noleggiata nel paese ellenico, è necessario possedere una patente nautica valida e se questa è stata rilasciata in una lingua diversa dal greco o dall’inglese, è necessario fornire una traduzione ufficiale.

Per ottenere la traduzione della patente nautica, occorre rivolgersi a un professionista certificato e autorizzato che emetterà una trascrizione del documento nella lingua richiesta, valida per la navigazione nel paese specifico.


DEKPA e TEPAH

Rimane l’obbligo di  tenere aggiornato il DEKPA, che va aggiornato ogni anno,  e pagare pagare la TEPAH, altrimenti fioccano le multe. Al riguardo leggete la norma che ho pubblicato il 11/2/2022 sulle notizie tecniche.

Prestate attenzione alla copertura assicurativa in quanto si richiede il massimale per danni ambientali (minimo 150,000€), e scritta in greco o in inglese (multa di € 5000 senza questa estensione!).

Altra novità è legata alla regolamentazione della pesca: andava richiesto patentino specifico dietro pagamento, pur se irrisorio. Oggi finalmente free, ma no alla pesca subacquea partendo dalla barca se non siete greci. (È un po’ assurdo ma se vi immergete dalla battigia nessun rischio multa).

Ospiti a bordo. Va fatto aggiornare ogni volta il modulo “crew list” rilasciato insieme al Dekpa.

Di seguito il prospetto della Crew list da compilare all’entrata in Grecia e ad ogni cambiamento di equipaggio, e la norma TEPAI in sintesi.