La Global Solo Challenge 2023/2024 – parte 6

Come vedete cerco di tenere “la posizione” su questa importante regata, grazie agli aggiornamenti che escono sul sito e non solo: è molto interessante  la caratteristica con la quale è stata concepita, oltrechè per l’alto numero di partecipanti iscritti , finora sono 48, di cui 4 italiani.

Oggi vi faccio vedere la barca con cui correrà Tosetto, perchè Riccardo mi ha detto che la tiene a Monfalcone all’Ocean e non ho saputo resistere alla tentazione di andare a vederla e   fotografarla.

Se avrò la possibilità cercherò di vedere anche quelle degli altri italiani, ma inizio da questa anche per campanilismo; cosa volete, quando un concittadino, approdato alla professione di Skipper grazie al grande Angelo  Preden, si cimenta in una competizione di questa portata, il minimo che si possa fare è seguirlo….partendo da lontano…  e vi anticipo che entro fine anno avrò la possibilità di intervistarlo.

La regata  partirà da La Coruña, in Spagna, nel Settembre 2023, le barche saranno raggruppate in base alle caratteristiche di performance e partiranno con distacchi, scaglionate su un periodo di 11 settimane con lo schema sotto indicato, un format che permetterà a tutti gli skippers di competere con equità

l range di barche ammesse è molto ampio:

  • Da 32 a 55 piedi.
  • Da barche classiche a chiglia lunga a cruiser racer più moderni
  • Da One-off ed Open e barche da regata tipo i Class40 o gli Open 50

Una volta in mare, non ci saranno suddivisioni in classi, tutte le barche faranno parte dello stesso evento. Le barche più veloci dovranno cercare di raggiungere quelle più piccole e lente, il senso dell’inseguimento darà vita ad una gara affascinante per chi naviga e per pubblico e sponsor, perchè tutti i partecipanti avranno il potenziale di vincere, perchè…la prima barca che taglia il traguardo trionfa. La differenza di performance fra le barche è presa in considerazione dalle partenze scaglionate, eliminando la necessità di fare il calcolo di tempi compensati a fine evento.

Il percorso  consiste nella circumnavigazione del globo verso est passando dai tre capi. Il porto di partenza ed arrivo sarà la storica Marina Coruña a La Coruña in Spagna. I partecipanti dovranno lasciare la “Regione Antartica” e tutti i ghiacci noti definiti da un “Limite dei Ghiacci” a dritta e i tre Grandi Capi a sinistra prima di far rotta verso il traguardo, circa  26.000 miglia nautiche.

Le barche più veloci potrebbero impiegare circa 140 giorni per completare la circumnavigazione mentre le barche più lente potrebbero impiegare anche oltre 200 giorni…..avremo così tutto l’inverno per seguire l’evento.

Lascia un commento