venerdì, Giugno 21, 2024

Dicono che

Scambio spesso confidenze con Renzo, e oggi gli ho confidato che sono vicino ad una grossa decisione: vendere o meno la mia barca, la mia fidanzata”. Mi ha risposto con questo simpatico articoletto che vi ripropongo.

Dicono che una barca ti porta ad essere felice due volte: quando la compri e quando la vendi.

É un vecchio detto che sentiamo ripetere spesso da alcuni broker o da molti armatori al momento della chiusura della trattativa. Solitamente, a questa frase, segue una risata collettiva, di circostanza e poi l’apposizione della firma sul documento.

A parte che sempre diffidare di tutte le frasi che iniziano con “Dicono che”.

Alcuni momenti vengono lasciati passare così, indenni, ma il fatto che un velista sia felice nel momento in cui cede la sua barca non ci aveva mai del tutto. Qualche giorno fa è successo un fatto che vi voglio raccontare perchè ha un attimo smontato il teorema o perlomeno lo ha reso meno assoluto.

Al proferir della solita frase da parte del broker il venditore ha tuonato con un secco

E no eh! Va bene tutto, ormai ho deciso ma non puoi dire che io oggi sia contento!

Questo signore di mezz’età, con fare sino a quel momento allegro e spensierato, aveva stupito tutti. Con i suoi capelli lunghi, la barba bianca aggrottando lo sguardo e le rughe sulla fronte, aveva improvvisamente cambiato espressione. Poi ha proseguito così:

Con lei ho percorso tante miglia ed insieme abbiamo vissuto dei momenti fantastici, oggi lascio un pezzo di cuore su questo tavolo.

Qualche secondo di rispettoso silenzio, poi la risata generale, che questa volta è risultata nettamente più sincera e meno di facciata.

L’uomo aveva colpito nel segno!

Un marinaio non può essere felice di abbandonare la propria barca. Così scopri che tutte le persone, passate a firmare prima di lui l’atto di vendita, in fondo avevano mentito spudoratamente. Perché in realtà dietro a quel momento, nel cuore degli armatori, si cela sempre un po’ di sana malinconia…

Beh, dovrò affrontare anch’io questo momento… vi saprò dire come mi sentirò, ma non sicuramente felice.